Villa Pamphili

La fermata Villa Pamphili serve la linea M6.

Oltre a servire un agglomerato edilizio piuttosto esteso, questa fermata è anche funzionale alla valorizzazione  e alla riqualificazione di Villa Pamphili, uno dei parchi più belli di Roma, attrattiva tanto ludica quanto culturale, ma spesso trascurata da turisti e residenti proprio a causa della scarsa accessibilità.

Serve la linea M6 e assolve ad una funzione di collegamento per l’area residenziale circostante e per la vasta area verde di Villa Pamphili.

Si possono prevedere accessi alla fermata sia da piazza Francesco Cucchi, sia dall’incrocio tra le vie Aurelia antica e di San Pancrazio, dove si trova l’ingresso alla villa.

Inoltre, la fermata favorisce l’accesso al vicino Gianicolo e al Museo della Repubblica Romana.

Per realizzare la nuova fermata Villa Pamphili sono necessarie le opere seguenti:

  • scavi in sotterranea e in risalita per realizzare i percorsi
  • banchine a incarrozzamento alto
  • trasferimenti ettometrici
  • due ingressi
  • opere di ripristino e di risistemazione della piazza e delle parti in superficie.