Venezia

Venezia è uno dei principali nodi di scambio urbani di tutto il sistema.

Cuore del centro storico, questa stazione diventa uno snodo cruciale, destinato ad accrescere gradualmente di importanza con la realizzazione prima dell’estensione sotterranea di M9 e poi di M10.
Si incontrano qui tre linee M: oltre alle due menzionate, anche la M3. E poi numerose linee metrotranviarie: T8, T13, T16 e TVA.

Qui è in arrivo la metro C (M3 di Metrovia), che prosegue la sua corsa verso piazzale Clodio.

Abbiamo contribuito ad evitare che piazza Venezia diventasse oggetto di una pessima idea di sistemazione, quale rotatoria tranviaria che collegava il tracciato del TVA, del T8 e del tram dei Fori Imperiali. Scongiurata la prosecuzione della linea 8 sui fori (ennesima sovrapposizione del tram con le metro, con passaggio adiacente al Vittoriano e compromissione di qualunque ipotesi di risistemazione dei Fori Imperiali), anche la rotatoria sarà eliminata.
Questo luogo merita una riflessione più ampia e ponderata sul suo assetto definitivo, possibilmente da mettere in mano a comprovati progettisti di fama mondiale.

Il progetto Metrovia libera la piazza da tutto questo sistema tranviario, e suggerisce la possibilità di restituirla ampiamente ai pedoni e alla socialità, in continuità con la definitiva pedonalizzazione dei Fori Imperiali, lasciando al traffico veicolare il solo versante di palazzo Venezia.