Termini

La stazione Termini è il nodo di scambio dove si incrociano le linee M1, M2, M6, M7 e Circle Line.

Una volta eliminati il passaggio dei convogli regionali della FL4, la lunga percorrenza dalla Tirrenica e, preferibilmente, qualche linea di Alta Velocità, la stazione continua a ricevere i treni regionali (FL6, FL7, FL8, nonché ex novo la FL1), la lunga percorrenza da sud (e se necessario anche da nord) e l’Alta Velocità con partenza e destinazione finale Roma. In un contesto però di sostanziale riequilibrio con Tiburtina e Ostiense.

Contemporaneamente, viene enfatizzata la sua funzione nodale del trasporto metropolitano. Sono quattro le linee di Metrovia che si concentrano qui e che comportano una riorganizzazione generale dei percorsi pedonali interni: M1,M2, M6, M7.

Termini

M1 ed M2 corrispondono alle attuali Metro A e B. M6 ed M7 invece occupano i binari 25-29, quelli più esterni e già immediatamente collegabili con il livello sotterraneo.

Termini inoltre continua ad essere un hub di smistamento del trasporto pubblico, prevedendo all’esterno le stazioni dei taxi e dei tram (la cui offerta viene potenziata) con contestuale diminuzione delle linee di bus.