Statuario

Statuario è un importante punto di snodo di Roma sud, tra linee M, S e T.

Il nodo è attraversato: dalla linee M7 di Metrovia; dai treni suburbani S5, S6, S7, S8, S10; dal metrotram T5 e include un parcheggio auto e una pista ciclabile che lo attraversa.

La nuova fermata estende l’accessibilità al servizio Metrovia, servendo il Parco degli Acquedotti e il quartiere Statuario, quest’ultimo con densità abitativa significativa ma oggi completamente isolato. La stazione diventa un importante hub con possibilità di scambio della mobilità attiva e su gomma, con la rete del ferro.

La fermata è situata a ridosso della linea ferroviaria, che dista circa 350 metri dal quartiere di Statuario-Capannelle.

Considerata la distanza dalla zona abitata, essa riveste un ruolo importante soprattutto come scambio modale: la metropolitana, la ferrovia, la metrotranvia offrono qui la possibilità di deviare dal proprio percorso e di raggiungere nuove mete (Ciampino, Pigneto, Laurentina, la Togliatti etc.).
Funzionale a questo scopo è soprattutto l’intersezione della T5 Saxa Rubra-Laurentina, con tracciato e fermata previsti in sotterranea.

Il rapporto con l’abitato è invece agevolato dalla realizzazione di una pista ciclabile; dall’allestimento di un parcheggio di scambio nell’ampia area compresa tra i binari della linea Metrovia e quelli della linea da Formia.

Per realizzare la nuova fermata Statuario sono necessarie le seguenti opere:

  • due banchine a incarrozzamento alto con annesse pensiline;
  • un collegamento aereo con trasferimenti ettometrici;
  • tre ingressi;
  • un parcheggio auto;
  • una pista ciclabile.

È inoltre necessario adeguare la segnaletica e la comunicazione visiva al nuovo servizio integrato.