Ciampino Aeroporto

La fermata Ciampino Aeroporto serve il grande bacino di Ciampino con un parcheggio di scambio e può servire per raggiungere l’aeroporto.

L’inserimento di questa fermata assume un ruolo strategico per soddisfare la captazione del bacino di Ciampino, essendo dotata di un grande parcheggio di scambio: chi abita distante dalla stazione centrale (sprovvista di parcheggi), ma anche i pendolari che arrivano a Ciampino col proprio mezzo, possono lasciare qui il veicolo e immettersi nel sistema di Metrovia.
Inoltre la fermata può dotare l’aeroporto di un collegamento diretto, oggi mancante. Si evita così l’uso del mezzo privato, le ingenti spese in parcheggio, i disagi correlati ai bus-navetta da e verso la stazione dei treni.

E’ collocata nel primo tratto dove la via di Ciampino si accosta alla ferrovia. Esiste infatti lo spazio sufficiente per realizzarla: sia tra la strada e la ferrovia, sia sul versante opposto, dove c’è un’ampia fascia di rispetto e un terreno libero da costruzioni.

La fermata Ciampino Aeroporto interessa la seconda coppia di binari da realizzare (non quella esistente, dove invece continuano a viaggiare i treni regionali e a lunga percorrenza senza effettuare la sosta).

L’accesso alla fermata avviene da via di Ciampino con un sottopasso, e dal parcheggio di scambio da realizzare sul terreno libero compreso tra la ferrovia e viale Kennedy.

Le opere necessarie per realizzare la fermata Ciampino Aeroporto:

  • raddoppio della linea da Ciampino a Statuario
  • due banchine a incarrozzamento alto e relative pensiline (sulla linea nuova)
  • un sottopasso
  • tre ingressi
  • un parcheggio per auto e pullman da realizzare nella vasta area verde alle spalle della ferrovia.