Acquedotto Felice - Porta Furba

Il nodo di scambio Acquedotto Felice – Porta Furba si compone della fermata Porta Furba (che insiste sulla linea M1) e della nuova fermata Acquedotto Felice, da realizzare lungo il tracciato della linea M7, a 300 metri dalla fermata Porta Furba.

Le due stazioni verranno collegate con un tapis roulant sotterraneo lungo via Decio Mure.

Gli accessi alla nuova fermata saranno posti all’incrocio tra via Decio Mure e via Lucio Mario Perpetuo. Questa collocazione risulta un po’ decentrata rispetto all’agglomerato del Quadraro, ma fa sì che la stazione Acquedotto Felice sia più facilmente raggiungibile dalle case situate sul versante opposto della ferrovia.

Il sedime dei binari, comprensivo della fascia di rispetto, ha spazio per ospitare le banchine.

È inoltre possibile realizzare un percorso ciclopedonale che colleghi sia i due lati dei binari sia gli agglomerati abitativi con la stazione; il percorso ciclopedonale sarebbe inoltre di più immediata fruizione rispetto al ponte stradale.

Acquedotto Felice - Porta Furba

La realizzazione della fermata Acquedotto Felice sulla M7, insieme alla creazione del nodo di scambio, consente di offrire i viaggiatori della M1 un collegamento più veloce con Ciampino.

Opere necessarie:

  • due banchine a incarrozzamento alto con pensiline
  • un sottopasso con collegamento ettometrico
  • un collegamento sotterraneo con Porta Furba
  • due ingressi dal piano stradale
  • un collegamento sotterraneo o aereo con l’agglomerato di via dell’Acquedotto Felice.