Le sei grandi stazioni di Roma

Con La Metrovia si passa da un sistema “Terminicentrico” a un modello policentrico di stazioni. Cresce molto il ruolo di Ostiense, Termini e Tiburtina si bilanciano, si aggiunge il nodo di Pigneto.

Le grandi stazioni di Roma oggi

In nodo di Roma presenta oggi un sistema “Terminicentrico’’.

Esiste un complesso di stazioni dislocate in vari punti della città, ma su quella principale continua a gravare il grosso del traffico ferroviario complessivo. Termini e Tiburtina sono le due stazioni per l’Alta Velocità, con un rapporto lievemente a vantaggio della prima.

Per il traffico regionale e a lunga percorrenza, invece, Termini è la principale destinazione. Un’affluenza minore si registra a Tiburtina, Ostiense, Trastevere e, ancor meno, a Tuscolana.

Termini e Tiburtina: le grandi stazioni

Termini infine è l’unica stazione ferroviaria crocevia delle linee metropolitane, con lo scambio tra Metro A e Metro B.

Metrovia: Sistema grandi stazioni oggi

Le grandi stazioni di Roma domani

Con il sistema Metrovia le stazioni romane beneficiano di un evidente riequilibrio del traffico treni, dando vita ad un vero sistema policentrico.

Fatta eccezione per l’Alta Velocità, la restante circolazione ferroviaria vede uno scambio di polarità tra Termini (-7,9%) e Ostiense (+3,3%), che diventa la stazione di riferimento della gran parte del traffico regionale e a lunga percorrenza.

Metrovia: sistema grandi stazioni. Termini
Metrovia: sistema grandi stazioni. Ostiense

Su questo fronte, oltre a registrare un rapporto paritario tra Termini e Tiburtina (-0,8%), il sistema vede nel suo complesso un insieme di stazioni con una distribuzione del traffico assai equilibrata, che comprende anche Tuscolana (+0,8%) e Trastevere (+1,0%).

Considerando l’importante ruolo come nodo di scambio delle Metrovie (M3, M4, M6 e M7) e la sua nuova funzione di scalo ferroviario, anche Pigneto entra nel novero delle stazioni importanti, con una fetta di traffico treni pari al 5,6%.

Infine da segnalare che l’alleggerimento del traffico regionale e a lunga percorrenza  a Tiburtina potrebbe favorire un incremento dell’Alta Velocità in questa stazione, sgravando Termini anche su questo fronte.

Metrovia: sistema grandi stazioni domani