Chi Siamo

La Metrovia nasce all’interno dello studio Arsena Architettura. Dalle intuizioni e dallo studio minuzioso di Paolo Arsena. Paolo è un architetto che vive a Roma, dove lavora nel settore della progettazione: dalla scala urbana all’interior design.

Ma quello che Paolo fa mica basta per spiegare del tutto la Metrovia. Per spiegare la meticolosa devozione con cui si è dedicato allo sviluppo del progetto serve impicciarsi un po’ degli affari suoi.

Scopriamo così che Paolo l’amore per i binari ce l’ha nel DNA, eredità di un padre ingegnere dirigente delle Ferrovie, malato di treni che al figlio ha trasmesso la stessa febbre. E i binari sono il fil rouge di tutta la sua vita: dalla camera con vista sulla ferrovia della sua casa in via Sammartini a Milano, dove è vissuto i primi anni, fino agli Interrail che in gioventù non si negano a nessuno. Ma che lui ha fatto fruttare più di altri, a quanto vediamo oggi. E poi, la laurea. Con la tesi su una stazione (indovinate un po’) del passante ferroviario di Milano. Dopo la laurea, il lavoro. I primi anni Paolo se li è fatti praticamente in treno, continuamente in giro fra Roma, Milano e Venezia.

Ecco immaginate uno così a Roma, davanti alle sue due linee e mezza di metropolitana e a un centinaio e passa di chilometri di binari ferroviari. Mal utilizzati. Chiaro che poi ti metti a progettare la Metrovia, e ci lavori per mesi la sera e la notte, valutando metro per metro i vincoli e le opportunità.

Paolo è assistito con competenza da Corrado Cotignano, esperto di transportation design che si interessa di mobilità urbana e trasporti fin dai tempi della tesi sul car sharing). Un master in Transportation Interface Design, varie esperienze presso i centri di ricerca e sviluppo di Fiat, Honda e Alfa Romeo, l’insegnamento e le collaborazioni con aziende e università (Roma Tre) hanno fatto di Corrado uno che di mobilità – romana e non solo – sa praticamente tutto. Provate a interrogarlo sulla pagina Facebook di Metrovia.

Del sito si occupa Florestano Pastore, web specialist di lunga esperienza che subito – da romano qual è – ha visto nel progetto la speranza di una vivibilità migliore e si è preso la briga di creare e coordinare il team web. Web maniaco col pallino del nuovo, Florestano da 10 anni crea siti web accessibili, puliti e di qualità. Se gli chiedeste di definirsi in cinque parole, tre sarebbero probabilmente probabilmente wordpress, responsive, seo.

Piero Borgia, illustratore e graphic designer, ha invece creato il marchio Metrovia e ha curato la grafica del sito con un occhio alla comunicazione visiva che verrà. Piero si occupa da anni di web design, comunicazione vusuale per eventi, logo design. Ma è anche, unico erede di una tradizione antica, vignettista di gol. Andate a vedere i suoi Gol disegnati.

Le parole che raccontano tutto sono invece di Marina Stoppelli, copywriter, che scrive e mette un po’ d’ordine fra tutte le cose che ci sono da dire. Laureata in lettere con un Master in marketing e comunicazione d’impresa, esperienze in pubblicità e un passato (lunghetto) nell’editoria cartacea ed elettronica come editor ed autore, Marina ha connected the dots, con gran piacere, nel suo lavoro di seo copywriter e content writer.

Il frutto di questo lavoro lo vedete qui. Ma, badate bene, non è concluso.
Nel “Chi siamo” ci siete anche voi. Abbiamo bisogno di una mano per far crescere Metrovia, migliorare costantemente il progetto, farlo conoscere.
Per realizzarlo.